Affrontare la cervicalgia: una guida completa alla gestione e al trattamento fisioterapico

Affrontare la cervicalgia: una guida completa alla gestione e al trattamento fisioterapico

Cenni di anatomia

La cervicalgia è una condizione caratterizzata da dolore nella regione cervicale della colonna vertebrale, comunemente indicato come “dolore al collo”. Questa zona è costituita da sette vertebre cervicali, che supportano il peso della testa e ne permettono i movimenti.

 

Quali sono le cause della cervicalgia

Le cause possono variare, ma includono: – tensione muscolare
– lesioni dei tessuti molli
– problemi articolari
– altre patologie, come l’ernia del disco

Come si manifesta la cervicalgia?

I sintomi possono includere:
– dolore localizzato al collo
– mal di testa (cefalea)
– rigidità muscolare
– limitazione dei movimenti
– sensazione di intorpidimento o formicolio nelle braccia

Quali sono gli obiettivi della valutazione e perché è importante farla?

 
L’obiettivo principale della valutazione è identificare la causa sottostante della cervicalgia e determinare il miglior approccio terapeutico per il paziente.
Una valutazione accurata è essenziale per sviluppare un piano di trattamento personalizzato che miri a ridurre il dolore, ripristinare la funzione e prevenire recidive.
 

Come si svolge la valutazione fisioterapica?

 
La valutazione comprende: anamnesi approfondita del paziente, esame della postura, della gamma di movimenti del collo ed eventuali test neurologici. In alcuni casi, possono essere richiesti esami diagnostici aggiuntivi come radiografie o risonanza magnetica.

Trattamento fisioterapico della cervicalgia

Il trattamento fisioterapico svolge un ruolo cruciale nella gestione della cervicalgia, offrendo una vasta gamma di opzioni terapeutiche volte a migliorare il benessere del paziente e promuovere il recupero.
  • Tecniche manuali: come la mobilizzazione articolare, la massoterapia e la terapia manuale ortopedica, mirano a migliorare la mobilità delle articolazioni cervicali, ridurre la tensione muscolare e alleviare il dolore.
  • Terapia strumentale: l’utilizzo di terapie fisiche come la laserterapia, la tecar, la neuromodulazione e la terapia elettroterapica, può contribuire a ridurre l’infiammazione, alleviare il dolore e favorire il recupero dei tessuti molli.
  • Esercizio terapeutico: stretching specifico, rinforzo muscolare e correzione posturale, sono fondamentali per migliorare la stabilità e la funzionalità del collo, riducendo così il rischio di recidive.

Come promuovere il recupero a lungo termine?

È importante educare il paziente sull’importanza del mantenimento di una buona postura, della pratica regolare di esercizi terapeutici e della gestione dello stress per prevenire il ripetersi dei sintomi.
Il fisioterapista fornirà consigli su come modificare le attività quotidiane per ridurre lo stress sul collo e favorire il recupero, come l’ergonomia sul posto di lavoro e l’adozione di posture corrette durante le attività quotidiane.
Il follow-up regolare è essenziale per monitorare il progresso del paziente, apportare eventuali aggiustamenti al piano di trattamento e fornire supporto continuo durante il percorso di recupero.

Sì può prevenire ricadute e mantenere un buon stato di salute a lungo termine?

Offriamo inoltre un servizio di fisiopalestra per mantenere uno stile di vita attivo, velocizzare il ritorno alle normali attività e massimizzare i risultati.
Presso il reparto di fisioterapia di Polo Salute Lucca offriamo un approccio integrato e personalizzato alla gestione della cervicalgia: il nostro team di esperti fisioterapisti è dedicato a fornire cure di alta qualità, utilizzando le ultime tecniche e tecnologie per aiutarti a tornare alla tua vita quotidiana senza dolore.
Non lasciare che la cervicalgia ostacoli il tuo benessere: contattaci oggi stesso per una valutazione e inizia il tuo percorso verso il recupero!

CONTATTACI

Prenota la tua prima visita e risolvi il tuo problema.

La lombalgia

La lombalgia

Cenni di anatomia

La lombalgia coinvolge la regione lombare della colonna vertebrale, composta da cinque vertebre, che sostiene il peso del corpo e fornisce flessibilità per i movimenti.
I dischi intervertebrali, i muscoli, i legamenti e i nervi circostanti sono implicati nella lombalgia, ma un ruolo fondamentale è svolto dallo stile di vita e dalle abitudini posturali.

Come si valuta la lombalgia?

Vengono utilizzati un’anamnesi dettagliata, un esame fisico approfondito e, in alcuni casi, esami di imaging.
  • l’anamnesi include informazioni sulla storia clinica del paziente, sintomi precedenti e condizioni mediche correlate
  • nell’esame fisico vengono valutati la gamma di movimenti possibili e/o dolorosi, la forza muscolare, i test neurologici, la flessibilità e la presenza di eventuali anomalie strutturali.
  • in alcuni casi, possono essere richiesti esami diagnostici aggiuntivi come radiografie o risonanza magnetica per approfondire il singolo caso e impostare il trattamento.

Qual è l’obiettivo del trattamento presso il reparto di fisioterapia di Polo Salute Lucca?

Il nostro obiettivo è aiutare i pazienti affetti da mal di schiena  a tornare alla vita quotidiana senza dolore, nel minor tempo possibile.
Attraverso il trattamento, cerchiamo di ridurre il dolore e l’infiammazione, migliorare la funzione e la mobilità della colonna vertebrale e potenziare i muscoli stabilizzatori.

In cosa consiste la terapia?

Presso il reparto di fisioterapia di Polo Salute Lucca offriamo un approccio integrato e personalizzato alla gestione della lombalgia, basato su terapia manuale, esercizi terapeutici e terapie fisioterapiche strumentali all’avanguardia.
  • la terapia manuale include manipolazioni vertebrali, mobilizzazioni articolari e tecniche di massaggio per migliorare la mobilità articolare e ridurre il dolore.
  • gli esercizi terapeutici mirano a potenziare i muscoli stabilizzatori della colonna, migliorare la flessibilità e promuovere il corretto allineamento posturale.
  • le terapie strumentali maggiormente usate per ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore sono la tecarterapia, la neuromodulazione, l’elettroterapia antalgica e la laserterapia.

Si può prevenire ricadute e mantenere un buon stato di salute a lungo termine?

Forniamo ai pazienti consigli e strategie da applicare nella vita quotidiana per mantenere un buon stato di salute a lungo termine, un servizio di fisiopalestra per prevenire ricadute e velocizzare il ritorno alle normali attività, oltre che un servizio di personal training per mantenere uno stile di vita attivo e massimizzare i risultati.

La lombalgia può essere un problema debilitante, ma con il giusto trattamento e supporto, è possibile superarla con successo. Presso il reparto di fisioterapia di Polo Salute Lucca, ci impegniamo a fornire cure di alta qualità e personalizzate per aiutare i pazienti a ritrovare il benessere e tornare a godersi la vita senza dolore alla schiena. Contattaci oggi per prenotare una valutazione e iniziare il tuo percorso verso il recupero.

CONTATTACI

Prenota la tua prima visita e risolvi il tuo problema.

Lesione del Legamento Crociato Anteriore: valutazione, trattamento fisioterapico e ritorno allo sport

Lesione del Legamento Crociato Anteriore: valutazione, trattamento fisioterapico e ritorno allo sport

La lesione del legamento crociato anteriore (LCA) rappresenta una delle condizioni più frequenti e debilitanti del ginocchio, e richiede un’approfondita valutazione, un trattamento fisioterapico mirato e un adeguato piano di ritorno graduale allo sport.
Durante tutto il processo di riabilitazione, i fisioterapisti forniscono un sostegno continuo, monitorando da vicino il progresso del paziente e apportando eventuali modifiche al piano di trattamento in base alle sue esigenze e al suo recupero.

 

Come si svolge la valutazione

La valutazione iniziale della lesione del LCA è fondamentale per determinare l’estensione del danno e pianificare un trattamento appropriato. Al Polo Salute Lucca, utilizziamo un approccio completo che comprende:
  •  Anamnesi dettagliata: raccogliamo informazioni sull’evento traumatico, i sintomi, la storia medica e l’attività sportiva del paziente.
  • Esame fisico: effettuiamo test specifici per valutare la stabilità del ginocchio, la presenza di gonfiore, l’ampiezza dei movimenti e la forza muscolare. I test clinici maggiormente usati per controllare l’integrità del LCA ci sono il test di Lachman, il test di Pivot Shift e il test di Drawer.
  • Imaging diagnostico: visioniamo la risonanza magnetica (RM) e la diagnosi ortopedica specialistica, che forniscono informazioni dettagliati sullo stato della lesione e delle strutture circostanti. È infatti fondamentale conoscere eventuali lesioni associate, come danni al menisco o alla cartilagine, e tenerle in considerazione nel percorso riabilitativo per una maggiore specificità del trattamento.

In cosa consiste il trattamento fisioterapico?

Una volta completata la valutazione, programmiamo un trattamento personalizzato che include:
  • tecniche di terapia manuale, mobilizzazioni articolari e trattamenti strumentali (Tecarterapia, laserterapia, TENS…) per ridurre il dolore, per accelerare il recupero e ridurre l’infiammazione.
  • esercizi terapeutici per il potenziamento muscolare e recuperare la stabilità e funzionalità dell’articolazione. Il focus degli esercizi è recuperare la forza nei muscoli quadricipite e ischiocrurali, per fornire supporto aggiuntivo al LCA lesionato.
  • propriocezione e recupero degli schemi motori, per favorire un corretto controllo del movimento, evitare il sovraccarico del ginocchio e ridurre il rischio di future lesioni.
Presso il nostro centro, ci impegniamo a fornire un trattamento completo e personalizzato che si adatti alle esigenze individuali di ciascun paziente: la nostra equipe di fisioterapisti esperti lavora in stretta collaborazione con gli ortopedici per garantire un recupero ottimale.

Qual è il trattamento fisioterapico della lesione del LCA?

Il trattamento fisioterapico della lesione del LCA presso Polo Salute Lucca è personalizzato e mirato a:
  • ridurre il dolore
  • ripristinare la funzione articolare e muscolare
  • migliorare la stabilità
  • ritornare allo sport
  • prevenire futuri infortuni 

Si può tornare allo sport dopo una lesione del LCA?

Il ritorno allo sport dopo una lesione del LCA richiede tempo, pazienza e una progressione graduale. A Polo Salute Lucca supportiamo i nostri pazienti in ogni fase del processo, dal recupero iniziale alla reintegrazione nell’attività sportiva. Oltre al trattamento fisioterapico, il nostro approccio include:
  • Rieducazione funzionale: lavoriamo con il paziente per migliorare la sua forza, flessibilità e controllo del ginocchio.
  • Riabilitazione sportiva: progettiamo un programma mirato per il ritorno allo sport che comprenda esercizi di resistenza, agilità e controllo del movimento, specifici per la pratica sportiva del paziente.
  • Monitoraggio continuo: regoliamo il programma di riabilitazione in base alla progressione del paziente, seguendolo nel suo ritorno allo sport.
  • Prevenzione delle recidive: forniamo al paziente strategie per ridurre il rischio di futuri infortuni, comprese tecniche di riscaldamento adeguato, stretching e allenamento della stabilità.
 Inoltre, i fisioterapisti di Polo Salute Lucca possono suggerire l’uso di dispositivi di supporto come tutori e ortesi per fornire un sostegno aggiuntivo al ginocchio durante il processo di riabilitazione. È importante sottolineare che il trattamento fisioterapico per la lesione del LCA richiede tempo, impegno e costanza da parte del paziente per portare a risultati significativi e duraturi.
Fase 1
Ridurre il dolore e promuovere la guarigione dei tessuti danneggiati con la terapia fisica. Gli esercizi terapeutici sono mirati a riattivare i muscoli dell’arto inferiore, rinforzare i muscoli del cingolo pelvico, recuperare la mobilità articolare completa e riprendere la deambulazione la.
 
Fase 2 
L’attenzione si concentra sull’aumento della forza muscolare e della stabilità articolare attraverso esercizi terapeutici specifici, terapia fisica e tecniche di rieducazione propriocettiva. Gli esercizi sono progressivamente intensificati e personalizzati in base alle esigenze individuali del paziente, con resistenze incrementali e attività funzionali che simulano le richieste dello sport o delle attività quotidiane del paziente.
 
Fase 3 
Questa fase mira a ripristinare la funzionalità completa del ginocchio e a migliorare la coordinazione, l’equilibrio e la propriocezione attraverso esercizi di stabilità dinamica, lavoro sui movimenti sportivi specifici e simulazioni di attività sportive.
 
Ritorno allo Sport
Durante questa fase finale, il paziente è gradualmente riportato alla pratica sportiva attraverso un programma di riabilitazione sport-specifico, che include esercizi di condizionamento, lavoro tecnico e strategico, con progressivo aumento dell’intensità e del volume delle attività sportive.
 
Il ritorno allo sport dopo una lesione del LCA è un obiettivo importante per molti pazienti, specialmente per gli atleti professionisti e amatoriali. Tuttavia, è essenziale seguire un adeguato protocollo di riabilitazione per ridurre il rischio di ricadute e migliorare le prestazioni atletiche: la sua gestione richiede una valutazione accurata, un trattamento fisioterapico mirato e un ritorno allo sport graduale.

Contattaci oggi allo 0583 1771148 per saperne di più sul nostro reparto di fisioterapia e come possiamo aiutarti nel tuo percorso di recupero!

CONTATTACI

Prenota la tua prima visita e risolvi il tuo problema.

Polo Salute Lucca: il Centro di eccellenza per la fisioterapia e riabilitazione a Lucca

Polo Salute Lucca: il Centro di eccellenza per la fisioterapia e riabilitazione a Lucca

Benvenuti a Polo Salute Lucca

il centro di riferimento per la fisioterapia e il recupero muscolo-scheletrico a Lucca.
Siamo qui per offrirvi cure personalizzate e soluzioni efficaci per affrontare una vasta gamma di problemi muscolo-scheletrici e ortopedici. In questo articolo, esploreremo i nostri servizi e approfondiremo come possiamo aiutarvi a ritrovare il benessere e la vitalità.
lo stretching migliora la postura, scopri gli altri 9 benefici.

Terapie Avanzate per il Benessere Muscolare

Presso Polo Salute Lucca, comprendiamo l’importanza delle terapie manuali nel promuovere il recupero e il benessere muscolo-scheletrico. Offriamo una vasta gamma di terapie avanzate, tra cui osteopatia, terapia manuale e trattamenti miofasciali, progettati per affrontare le disfunzioni muscolo-scheletriche e favorire il recupero ottimale. I nostri trattamenti sono mirati a ridurre le limitazioni di movimento, alleviare il dolore e ripristinare la funzionalità muscolare.

lo stretching migliora la postura, scopri gli altri 9 benefici.

Recupero Attraverso l’Esercizio Terapeutico

L’esercizio terapeutico e la chinesiologia svolgono un ruolo fondamentale nel processo di recupero e mantenimento della salute. Presso Polo Salute Lucca, ci impegniamo a guidarvi attraverso programmi di esercizio terapeutico mirati, personalizzati, progettati per migliorare la forza, la flessibilità e la funzionalità muscolo-scheletrica.

lo stretching migliora la postura, scopri gli altri 9 benefici.

Ritorno alla Salute: Un Percorso Personalizzato

Che cerchiate sollievo dal dolore o che proveniate da un infortunio sportivo, ci impegniamo a fornire un percorso di cura personalizzato per soddisfare le vostre esigenze uniche. Con un approccio integrato di terapie manuali, esercizio terapeutico e strumentazioni all’avanguardia, siamo pronti ad aiutarvi a tornare al vostro stato di salute ottimale nel minor tempo possibile.

Polo Salute Lucca sarà il vostro alleato per raggiungere i vostri obiettivi di salute e vivere una vita attiva e senza dolore.

Contattateci oggi stesso per iniziare il vostro viaggio verso il benessere.

Prenota la tua prima visita e risolvi il tuo problema.

La riabilitazione nella tendinopatia della cuffia dei rotatori

La riabilitazione nella tendinopatia della cuffia dei rotatori

Cenni di anatomia

La cuffia dei rotatori è un gruppo di quattro tendini e relativi muscoli che dalla scapola si inseriscono sull’omero, stabilizzando e consentondo il movimento dell’articolazione della spalla:

  • sovraspinoso
  • sottospinato
  • piccolo rotondo
  • sottoscapolare

Da cosa è provocata la tendinopatia della cuffia dei rotatori?

Le cause più comuni includono:

  • invecchiamento
  • lesioni traumatiche
  • over-use
  • posture scorrette
  • condizioni anatomiche predisponenti

L’usura dei tendini può anche derivare da attività sportive e/o lavorative che coinvolgono movimenti ripetitivi della spalla oltre i 90° di elevazione. 

In caso di lesione massive di può presentare un quadro di semi-paralisi dell’arto.

 

Quali sono i sintomi tipici?

La tendinopatia della cuffia si manifesta principalmente con dolore alla spalla antero-laterale, specialmente durante il sollevamento o il movimento del braccio, debolezza muscolare e difficoltà nell’eseguire determinati movimenti della vita quotidiana. Talvolta è possibile percepire un suono di scrocchio o crepitii durante il movimento.

Come si tratta?

Il trattamento fisioterapico può includere esercizi di rinforzo specifici, terapia manuale, tecniche di rieducazione posturale, associate a terapie strumentali e conservative. La fisioterapia mira a migliorare la mobilità articolare, ridurre l’infiammazione, aumentare la forza e quindi la capacità di carico della spalla. 

In fase acuta è richiesto un approccio mirato a ridurre il dolore grazie all’utilizzo di terapie fisiche strumentali: la tecarterapia, la neuromodulazione e la laserterapia possono essere utilizzate per accelerare il processo di guarigione, attraverso l’aumento del flusso sanguigno e la riduzione dell’infiammazione. Gli esercizi terapeutici sono orientati al controllo del dolore, al mantenimento della mobilità articolare e sulla correzione di eventuali squilibri muscolari. Inoltre, l’utilizzo di tecniche di raffreddamento come la crioterapia può contribuire a ridurre l’infiammazione locale.

La terapia manuale, inclusa la mobilizzazione articolare, le tecniche articolari e il trattamento dei tessuti molli, può essere implementata per migliorare la mobilità e ridurre la tensione muscolare circostante.

Nella fase post-acuta, l’obiettivo della fisioterapia è promuovere la guarigione completa, ripristinare la forza muscolare e migliorare la stabilità articolare. Gli esercizi terapeutici diventano più intensivi, focalizzandosi sul rinforzo graduale, con esercizi di resistenza progressiva utilizzando fasce elastiche o pesi leggeri per migliorare la forza e la resistenza muscolare. Gli esercizi di stretching e di rinforzo eccentrico diventano parte integrante del programma per evitare la ricomparsa dei sintomi. La terapia manuale continua a essere un componente essenziale, con tecniche di mobilizzazione articolare mirate a ottimizzare la mobilità articolare. Le terapie fisiche strumentali possono essere mantenuti per sostenere il flusso sanguigno.  

Inoltre, l’educazione del paziente svolge un ruolo cruciale, fornendo informazioni sulla gestione a lungo termine e sulla prevenzione di ricadute.

È possibile prevenire la tendinopatia della cuffia dei rotatori?

La prevenzione coinvolge l’educazione del paziente circa l’ergonomia posturale e le corrette tecniche di sollevamento di pesi, il mantenimento di una buona postura e il mantenimento della muscolatura stabilizzatrice della spalla con esercizi mirati.

Affida la salute della tua spalla agli esperti di Polo Salute Lucca!

CONTATTACI

Prenota la tua prima visita e risolvi il tuo problema.

× Scrivici su WhatsApp